Voglia di trasgressione nella Capitale

Mi chiamo Roberto e sono un uomo di 28 anni che lavora presso una celebre azienda che si occupa di marketing.

Mi trovo spesso lontano dalla mia città, Napoli, per motivi di lavoro e perciò mi è successo di avere non pochi problemi per soddisfare le mie voglie sessuali.

Stando sempre fuori casa non mi è sempre semplice avere a che fare con le donne così ho deciso di darmi da fare anche durante le trasferte di lavoro.

I primi tempi ho avuto qualche difficoltà: un po’ per timidezza, un po’ anche per non passare per quello che è il classico stereotipo di uomo senza scruopoli.

Eppure mi è capitato di rimanere completamente affascinato da una splendida ventenne conosciuta all’interno di un ristorante di Roma.

Ero con dei colleghi e i miei occhi nel corso della cena si incrociavano sempre più spesso con i suoi.

La cosa piaceva ad entrambi in quanto probabilmente entrambi avremmo avuto voglia di approfondire la conoscenza.

Non appena fui fuori lei mi raggiunse e si presentò: si chiamava Luisa e mi disse che era rimasta colpita dai miei sguardi sensuali. La cosa si faceva già interessante.

Un’esperienza sessuale davvero hot

Una volta presentatici ci incamminammo lungo le vie di Roma in quello che era uno scenario molto piacevole e che piano piano diventava sempre più piccante.

Tra una chiacchiera e l’altra lei iniziava a spingere sull’accelleratore con domande dal chiaro riferimento sessuale.

Ormai era chiaro che non aspettava altro che fare sesso con me e anche io avevo voglia di farlo.

Così fui diretto e le chiesi se avesse avuto voglia di passare la notte con me e la sua risposta fu positiva. Arrivati in albergo iniziai a baciare la ventenne Luisa in maniera molto provocante.

Sentivo che non riuscivo a resisterle per nulla al mondo e così mentre la baciavo iniziavo a toglierle gli indumenti.

La volevo nuda così da poterci fare sesso e vivere un’esperienza che sarebbe stata quanto mai piacevole. Lei iniziava a togliermi i vestiti e piano piano con la sua bocca arrivava al mio pene in completa erezione.

Il sesso orale fatto con lei resterà sempre una delle esperienze più belle.

Perché non dimenticherò mai quella serata

La serata passata a Roma con Luisa fu qualcosa di meravigliosamente eccitante e soddisfacente.

Entrambi avevamo solo voglia di vivere un rapporto piccante e perciò ci lasciammo travolgere dalla passione.

Mentre lei me lo leccava io le abbassavo le mutandine e iniziavo ad accarezzarle la vagina.

Era ormai completamente bagnata e questa cosa in me accendeva un desiderio di penetrarla che iniziava a diventare davvero irresistibile, come se non ci fosse un domani.

Sentivamo un’attrazione così forte che dopo qualche minuto ci ritrovammo completamente nudi a fare sesso sulla sedia.

Non avemmo modo neanche di arrivare al letto per poter vivere il nostro rapporto dato che ci facemmo travolgere immediatamente dalla voglia di eros e di pura trasgressione.

Da allora sono molto più disinibito con le donne e riesco veramente a vivere il sesso anche lontano da casa mia.

Il sesso deve essere vissuto come qualcosa di bello ed eccitante e perfciò vale la pena viverlo con la partner giusta come Luisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *